Porchetta di Poggio Bustone

Preparazione alimentare derivata dalla cottura in forno, per alcune ore, del suino intero precedentemente eviscerato, disossato, condito con sale ed aromatizzato con pepe nero, rosmarino, aglio fresco ed eventualmente peperoncino. I suini impiegati sono di sesso femminile provenienti anche da allevamenti nazionali del peso vivo che va da 40 a 90 kg circa.

Ricca è la documentazione storica raccolta che attesta la produzione della Porchetta di Poggio Bustone. Un importante documento che possiamo citare, oltre alle testimonianze orali degli abitanti del paese ed in particolar modo dei “porchettari”, oltre ai documenti conservati presso gli archivi comunali ed alla Sagra della porchetta di Poggio Bustone, istituita nel 1950, è la Gazzetta Ufficiale del 1900, in cui viene fatto esplicito riferimento alla Porchetta di Poggio Bustone esposta all’Expo di Parigi.

Tagliorini a lardu sfrittu

La tradizione culinaria di Poggio Bustone reca tra le sue ricette più antiche ed apprezzate quella dei “tagliorini a lardu sfrittu”, pasta […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *